«

»

Stampa Articolo

XIII edizione del Festival del Cinema Arabo Palestinese – 9/3/2016

Dal 9 al 12 marzo, presso i locali della Cineteca Sarda di Cagliari, si è svolta la XIII edizione del Festival del Cinema Arabo Palestinese – Al Ard Doc Film Festival – organizzato dall’Associazione Culturale Amicizia Sardegna Palestina e finanziato dall’Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport della Regione Sardegna.

L’Ambasciatrice dello Stato di Palestina, Dra. Mai Alkaila, ha preso parte all’edizione di quest’anno, che ha proposto 32 proiezioni, approfondimenti e incontri con i registi, dando come sempre ampio spazio alle produzioni di giovani registi, che hanno mostrato nuovi modi di vivere e resistere sotto l’occupazione. Tra queste, To my Mother di Ahmad Al Bazz ha vinto il premio Miglior regista emergente. Altri film riguardavano il dramma dell’immigrazione (Las lagrimas de Africa, di Amparo Climent) e l’Islam “tradizionalista”, raccontato in Nemico dell’Islam? di Stefano Grossi, che descrive un incontro con il regista tunisino Nouri Bouzid. Ancora la Tunisia è al centro di Parallele, di Bilal Athimni, che racconta la voglia di normalità e le speranze di un riscatto culturale a seguito degli attentati del 2015.

Anche quest’anno il Festival si è dotato di una giuria d’eccezione: il poeta palestinese Ibrahim Nasrallah, la regista Monica Maurer, Wasim Dahmash (IULM, già Università di Cagliari), Felice Tiragallo dell’Università di Cagliari e Antonello Zanda, direttore della Cineteca Sarda. Il tutto coordinato dalla ormai pluriennale esperienza del Direttore Artistico del Festival, Giuseppe Pusceddu.

Una novità di questa edizione è stata la giornata dedicata alla formazione di docenti e professori su “Origine, storia ed evoluzione dei conflitti in Medio Oriente”, organizzata in collaborazione con l’Associazione Professionale Proteo Far Sapere e FLC-CGIL, che si è tenuta venerdì 11 nei locali del Teatro Massimo.

Lo stesso teatro ha ospitato gli studenti delle scuole superiori che la mattina di sabato 12  hanno partecipato all’incontro “Palestina in Cattedra”, un momento di confronto con i registi.

Nella giornata di chiusura, dopo la cerimonia di premiazione, Monica Maurer ha presentato il nuovo lavoro della regista palestinese Annemarie Jacir When I saw you, che ripercorre la storia di mamma e figlio palestinesi, profughi della guerra del ’67.

CondividiciShare on Google+Email this to someoneTweet about this on TwitterPrint this pageShare on Facebook

Permalink link a questo articolo: http://www.ambasciatapalestina.com/blog/2016/03/09/xiii-edizione-del-festival-del-cinema-arabo-palestinese-932016/